lunedì 24 marzo 2014

DALLA LITUANIA IL :

                  
                                            Vederai
                                 

   Eccomi qui, dopo una lunga assenza.....sono felicissima di tornare a postare per un paese davvero incantevole la LITUANIA . 






Certo per meglio apprezzare ci sarebbe stato bene anche un bel viaggetto ma .....accontentiamoci!

Ci tenevo a ringraziare  l' ideatrice di questo fantastico tour dell 'Abbecedario Culinario della Comunità Europea -->Aiù della trattoria Muvara !

Tornando alla mia ricetta ........ragazzi ....ahi ahi ahi!
E' stata davvero un impresa cimentarmi nella preparazione di questo piatto! 

Vedarai:


In realtà questo piatto è una vera e propria salsiccia, pero' il ripieno non  è a base di carne ma di orzo e cipolla !
Una sorta di salsiccia dei poveri ,che però non ha nulla a che invidiarle in qualità di gusto e consistenza!
Si dice che l ' impresa ne valga la spesa .... in questo caso posso confermare!

Ingredienti:

-una tazza di orzo (io ho usato quello barilla pronto in 12 minuti),
-1 o 2 cipolle ( io due medie),
-grasso di maiale (io ho usato un etto di lardo di colonnata),
-budello di maiale.

il  Vedarai va accompagnato da panna acida, probabilmente la potrete trovare già pronta, io personalmente l' ho preparata da me!

Ingredienti panna acida:

-100 g di panna fresca,
-100 g di yogurt greco,
-un cucchiaino di succo di limone.

Dal vostro macellaio di fiducia reperitevi un budello di maiale per la preparazione della salsiccia, 


Ecco questo è il budello.......sottilissimo , delicatissimo, difficilissimo da maneggiare almeno per una come me che in merito ha zero esperienza!
L ' ho lavato con acqua e sale strofinandolo delicatamente, poi dopo vari tentativi sono riuscita a infilare una delle estremità al sotto dell' imbuto,  lavandolo anche internamente  (attenti perchè scivola e si stacca sotto il peso dell' acqua)!
Ora immergete l' orzo per due ore in acqua bollente e lasciate riposare, mentre in un tegame fate sciogliere a fiamma bassa il lardo di colonnata e aggiungetevi le cipolle tagliate finemente facendole cuocere ad agio.

Trascorse le due ore unite l 'orzo alla cipolla, salate e pepate a vostro gusto.
Personalmente ho lasciato il composto ad amalgamarsi per un altra ora circa e poi........


Una volta riempito il budello ( con i mezzi che avete), assicuratevi che le due estremità siano ben legate, infornate a 180 gradi per un' ora e mezza, fino a chè non si dora per bene.


Vi dirò non è affatto male, non so se la mia procedura è  letteralmente fedele all' originale, ma  la consistenza croccante esteriormente con in contrasto un ripieno cremoso ti stuzzica a prenderne un 'altro pezzettino!
Ovviamente è d' obbligo la "pucciata" nella panna acida!
Per la panna acida basta mescolare i tre ingredienti ( panna , yogurt e limone), fino ad ottenere una consistenza omogenea!
Non so se qualcuno si vorrà cimentare in questa ricetta , io ciò provato!
Un grosso abbraccio e alla prossima ricetta!



48 commenti:

  1. Ciao Angela, già le foto di quegli isolotti invitano a fare un viaggio!!! La ricetta è davvero interessante, ora tocca a noi scovare piatti tipici da proporre, la ricerca comincia!! A presto con dolci golosità lituane (ma anche salate se penso che i miei gradiscano!!) Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. salve sono lituana ..ma mai sentito che Vedarai si fa si orzo ... mha ..:)
      piatto tradizionale VEDARAI si fa di patate ....

      Elimina
  2. Grazie cara, passerò a dare un' occhiata! :)

    RispondiElimina
  3. Ciao Angela! Ricetta curiosa e particolare questa, inizio la ricerca nelle cucine della Lituania. A presto! :-)

    RispondiElimina
  4. Ma questa sì che è strana!!! il bello del nostro viaggio!!! Grazie della presentazione...arriveremo presto con le ricettine!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Angela e COMPLIMENTI per la ricetta e la presentazione.

    Io ti ho portato la prima ricetta Kugelis una torta di patate molto buona.
    http://lacucinadicrista.blogspot.it/2014/03/kugelis-bulviu-plokstainis-torta.html

    a presto
    Cristina










    RispondiElimina
  6. Angela, varco il confine e sono da te! :D
    Bellissima la foto del Castello dell'isola, a Trakai!
    Da visitare assulamente!
    Dai studio, penso, cucino e arrivo.
    A presto!
    baciussss
    brii

    RispondiElimina
  7. Angela, è davvero particolare questa ricetta! Credo di non farcela a cimntarmi col budello...ma vorrei davvero assaggiarla, perchè credo che il gusto sarebbe nelle mie corde!
    è sempre più complicato reperire le ricette degli ultimi paesi dell'Abbecedario, ma non mancherò.. A prestissimo!

    RispondiElimina
  8. Ciao Angela, piacere di conoscerti, eccomi con la prima ricetta
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2014/03/zuppa-di-verze-e-patate-per.html
    A presto
    Carla Emilia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono messa fra i tuoi followers, visto che la Lituania ci terrà "vicine vicine"....

      Elimina
    2. Grazie cara passo da te ad aggiungermi e a dare un occhiata!

      Elimina
  9. Eccomi, la pagina è pronta per accogliere tutti quelli che ti lasceranno una ricetta per la Lituania: http://abcincucina.blogspot.com.es/2014/03/v-come-vedarai.html!
    E te lo devo dire, pensare che hai preparato una salsiccia andando a comprare il budello e tutto mi ha colpita e non poco, sei stata grande! Grazie per ospitare questa tappa!
    Ciaooo
    Aiu'

    RispondiElimina
  10. Ciao Angela, ecco la mia prima ricetta lituana, ma sto già pensando alla prossima ;-)) buona giornata
    http://le-tenere-dolcezze-di-resy.blogspot.it/2014/03/velyku-pyragas-cigonas-la-torta-zingara.html

    RispondiElimina
  11. Sei tornata con una ricetta davvero particolare. Complimenti per la realizzazione. Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  12. Ciao Angela, ecco il mio primo contributo, ripescato nell'archivio, ma sempre attuale...
    http://zibaldoneculinario.blogspot.it/2013/01/blinis-con-salmone-affumicato.html
    baci e alla prossima!

    RispondiElimina
  13. Ohhh nteresante realización se ve muy rica y también trabajosa ,abrazos:)

    RispondiElimina
  14. Cara Angela ecco la seconda ricetta dolce, spero ti piaccia, ciao ciao
    http://le-tenere-dolcezze-di-resy.blogspot.it/2014/03/varskes-spurgos-le-piccole-bombe.html

    RispondiElimina
  15. Eccomi! La mia ricetta la trovi qui: Burokėlių sriuba.

    Ciaooooo

    PS Mi raccomando prendi nota delle ricette che arrivano che poi dobbiamo fare la pagina riassuntiva allo scadere del tempo ;-)

    RispondiElimina
  16. Ciao, questa ricettina invece è di un piatto salato che a noi è piaciuto tantissimo!! A presto
    http://le-tenere-dolcezze-di-resy.blogspot.it/2014/04/kibinai-un-fagottino-ripieno-di-carne.html

    RispondiElimina
  17. Ciao Angela, ecco la ricetta n.2
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2014/04/kibinai-per-labbecedario-culinario.html
    Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
  18. ciao Angela ti ho conosciuta grazie a Carla....qua sopra....ma quanto è brava!!!complimentissimi per le tue ricette ti seguo con piacere simona http://simofimo.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona, piacere di conoscerti, passo subito da te!

      Elimina
  19. Ecco un altro piatto tipico, buona domenica Angela, a presto.
    http://le-tenere-dolcezze-di-resy.blogspot.it/2014/04/cepelinai-lituani-gli-gnocchi-di-patate.html

    RispondiElimina
  20. E un piacere conoscerti tramite l'Abbecedario!!!! Ti lascio la mia golosa ricetta:
    http://atuttacucina.blogspot.it/2014/04/syrniki-alla-ricotta.html
    Un abbraccio, a presto.....

    RispondiElimina
  21. Ciao Angela, eccomi con la n.3!
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2014/04/pollo-alla-kiev-per-labbecedario.html
    Un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  22. Angela non mi sono scordata di te :) tra poco ti lascio il mio contributo, che spero di poter raddoppiare prima che finisca questa tappa in Lituania :)

    RispondiElimina
  23. come promesso eccomi da te con la prima ricetta
    http://tor-te-e-din-tor-ni.blogspot.it/2014/04/dzukian-semplice-semplice-buono-buono.html
    so' veloce o no???? a presto

    RispondiElimina
  24. Angela carissima ciao, ecco la mia ricetta, ne lascio una sola ma con tutto l'amore, non ho mai mangiato dei ravioli così buoni, li ho rivisitati, ma la verza, come al solito, non mi ha tradito...un abbraccio
    http://www.unpezzodellamiamaremma.com/2014/04/ravioli-di-verza-dalla-lituania.html/

    RispondiElimina
  25. Angela lo sai che non si vedono le foto in testa al post di apertura...

    RispondiElimina
  26. Ciao Angela ecco il mio contributo a questa tappa lituana
    http://crumpetsandco.wordpress.com/2014/04/09/darzoviu-misraine-insalata-lituana-di-verdure-e-panna-acida-lithuanian-mixed-vegetable-salad/

    Terry

    RispondiElimina
  27. Ciao! Eccomi con una nuova ricetta ...
    http://zibaldoneculinario.blogspot.it/2014/04/biscotti-ai-semi-di-papavero.html
    bacioni! elena

    RispondiElimina
  28. ciao Angela, complimenti per la tua capacità culinaria, ti porto la mia ricetta lituana. http://viaggiarecomemangiare.blogspot.it/2014/04/varskes-suris-ovvero-formaggio-lituano.html

    RispondiElimina
  29. Ciao Angela, ecco un'altra ricetta lituana, questa volta dolce.
    http://le-tenere-dolcezze-di-resy.blogspot.it/2014/04/pyragas-draugyste-la-torta-dellamicizia.html
    Non so se riuscirò a realizzarne altre, lo spero, per ora un caro saluto
    Resy

    RispondiElimina
  30. Angela questo è veramente l'ultimo dolce lituano che riesco a postarti, ma era troppo carino per non realizzarlo.
    http://le-tenere-dolcezze-di-resy.blogspot.it/2014/04/skruzdelynas-un-dolce-particolare-per.html
    Un abbraccio e buona domenica
    Resy

    RispondiElimina
  31. Ciao Angela! Quasi alla fine del viaggio sono riuscita a trovare una ricetta, adatta per la Pasqua che piacerà tanto anche ai bambini :-)
    Baci e buon fine settimana!
    http://armoniapaleo.blogspot.it/2014/04/netikras-zuikis-velykoms-polpettone-di.html

    RispondiElimina
  32. Ciao Angela, ecco la mia ultima ricetta per la tua puntata
    arbanelladibasilico.blogspot.it/2014/04/pizza-vilnius-e-labbecedario-culinario.html
    Un abbraccio buona domenica

    RispondiElimina
  33. Ciao Angela ecco il mio terzo contributo...
    http://zibaldoneculinario.blogspot.it/2014/04/pane-di-patate-lithuainian-bulvinis.html
    un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  34. Ce la posso fare...:
    http://pinkopanino.blogspot.it/2014/04/kugela.html
    ecco la mia ricettta!!
    Alla prossima!!

    RispondiElimina
  35. Ecco il mio contributo (bilingue): pane di Pasqua
    http://www.pulcetta.com/2014/04/pane-pasqua-lituano-lithuanian-easter-bread.html
    Grazie dell'ospitalita'.

    P.S. Non so come mai ma io non vedo le foto che hai messo all'inizio del tuo post :(

    RispondiElimina
  36. Angela, ci sono anch'io.
    Saltibarsciai
    http://briggishome.wordpress.com/2014/04/13/saltibarsciai-zuppa-fredda-di-barbabietola-it/
    Grazie di averci ospitati.
    baciussss
    brii

    RispondiElimina
  37. Ciao cara Angela,
    ti lascio il mio pane pasquale e buona domenica delle Palme!

    http://cindystarblog.blogspot.it/2014/04/velykos-pyragas-pane-pasquale-lituano.html

    RispondiElimina
  38. anche io non vedo le foto all'inizio del post, ma solo quelle dela ricetta :-(

    RispondiElimina
  39. Stavolta in tempo, forse!!!!
    Ecco la mia!

    http://dalbagnoallacucina.wordpress.com/2014/04/13/didzkukuliai/

    RispondiElimina
  40. Ciao cara! Mi manderesti via email l'elenco delle ricette che hanno partecipato? Cercherò di aggiornare il tutto questa settimana (purtroppo ho una scadenza di lavoro e il tempo è quello che è).
    La mia email la sai, ma te la riscrivo: trattoriamuvara@gmail.com
    Grazie!!!!!

    RispondiElimina
  41. Carissima! Ho aggiornato la pagina con tutti i contributi! Grazie per l'ospitalità e per l'ottimo lavoro, il risultato della tua tappa lo trovi qui: http://abcincucina.blogspot.com.es/2014/03/v-come-vedarai.html e ora ti aspettiamo in Belgio!!!

    Ciaooooo
    Aiu'

    RispondiElimina