mercoledì 17 ottobre 2012

Ceci al profumo di rosmarino con nidi di farro integrale

Ceci al profumo di rosmarino con nidi di farro integrale


Ingredienti:(per 2 persone)

160 g di ceci,
1/2 cipolla,
1/2 carota,
un rametto di rosmarino,
una foglia di alloro,
acqua q.b.
Sale,
Olio extravergine di oliva.

Per i nidi di farro integrale:

1/2 bicchiere di farina di farro integrale,
5 g di olio extra vergine di oliva,
Acqua q.b,
un pizzico di sale,
olio extravergine di oliva per friggere.

Ciao a tutti (?), prima ricetta del mio blog! Ci sarò andata pesante? Non sò!!!!!
Gia' da ieri avevo deciso di cucinare i ceci e siccome da queste parti non sono ben visti ho pesato di addolcire la pillola rendendo questo piatto più gustoso!
Allora tornando al procedimento ho messo i ceci a bagno la sera prima e l'indomani li ho cucinati nel tegame di creta( così hanno una cottura più lenta ma il profumo ricorda sapori antichi!)aggiungendo gli ingredienti tutti insieme tranne l'olio  che ho aggiunto a fine cottura.L'acqua deve ricoprire abbondantemente i ceci tre dita circa e iniziate la cottura con fuoco vivace, schiumando di tanto in tanto finchè la superficie rimane limpida.Continuate la cottura a fuoco lento per alcune ore (a seconda del tipo di cieci).

 Per quanto riguarda i nidi di farro,impastate su una spianatoia la farina di farro aggiungendo olio, sale e acqua q.b. fino ad ottenere un impasto liscio.Dopo di che con l'aiuto di nonna papera  e aiutandovi con un pò di farina stendete bene l' impasto e utilizzando il formato di pasta più piccolo otterrete degli splendidi spaghetti. Mettete sul fornello dell' olio extravergine di oliva con un rametto di rosmarino e a temperatura adagiatevi gli spaghetti formando un nido, fate dorare bene da ambo le parti dopo di che disponetelo sul vostro piatto! IL piatto è servito!!!

Curiosità nutrizionali
Una ricerca apparsa sulla rivista Annals of Nutrition and Metabolism descrive le proprietà che i ceci hanno di abbassare i livelli di "colesterolo cattivo" nel sangue e di conseguenza il ruolo protettivo che i ceci svolgono nei confronti del cuore. Le motivazioni di questi effetti benefici dei ceci sono da ricondursi alla buona presenza in questi legumi di magnesio e di folato; quest'ultimo infatti sembra avere la proprietà di abbassare i livelli di un aminoacido che, quando presente in quantità eccessiva nel sangue, aumenta la possibilità di infarto e di ictus. Il nome di questo aminoacido è omocisteina.
L'abbondanza di magnesio nei ceci invece, apporta benefici alla circolazione sanguigna ed all'apporto di sostanze nutritive all'organismo mentre la sua scarsa presenza è messa in relazione con un aumento di rischio di infarto.
I ceci contengono anche acidi grassi insaturi, meglio conosciuti col nome di Omega 3, che, oltre a prevenire gli stati di depressione hanno la proprietà di abbassare i trigliceridi e soprattutto sono in grado di apportare benefici al ritmo cardiaco evitando così l'insorgere di aritmie al cuore.
Degna di nota la presenza nei ceci di fibre alimentari in quanto hanno la proprietà di regolare le funzioni del nostro intestino ed allo stesso tempo contribuiscono a mantenere equilibrati i livelli di glucosio nel sangue.
 I ceci sono composti per il 10,6% da acqua, per il 19,3% da proteine, il 17,5% da fibre alimentari, il 2% da ceneri, il 6% da grassi e da carboidrati; questi invece i minerali presenti: potassio, calcio, fosforo e magnesio i più abbondanti seguiti da sodio, ferro, zinco, rame, manganese e selenio.

Sul fronte delle vitamine segnaliamo le vitamine B1, B2, B3, B5, e B6, folati, vitamina C, K e J ed in ultimo la vitamina E.

Nessun commento:

Posta un commento